Divorzi e Covid-19: richieste in aumento dopo il lockdown

Divorzi e Covid-19: richieste in aumento dopo il lockdown

Divorzi e Covid-19: richieste in aumento dopo il lockdown in Italia?

Chissà se dopo mesi di quarantena, anche nel nostro Paese il numero di divorzi aumenterà e vedremo i mariti e le mogli scappare a gambe levate l’uno dall’altra?

 

In diverse città della Cina si è verificato un’impennata nelle domande di divorzi, ora che le persone sono libere di lasciare le proprie abitazioni e riacquistare la libertà al termine di questo lungo periodo di convivenza forzata e l’eco della notizia è rimbalzato fino in Italia.

 

 

Forse trascorrere troppo tempo intrappolati in casa con il proprio coniuge può condurre alla fine del matrimonio?

Leggi anche: “Come chiedere divorzio: hai deciso per la separazione, e ora?

Cosa accadrà in Italia? Divorzi in tutto lo Stivale?

Quando questo periodo di distanziamento sociale a causa del Covid-19 in Italia si allenterà, le persone sposate correranno dagli avvocati divorzisti a chiedere la separazione dal proprio coniuge?

 

Lascia la tua email per metterti in contatto con il nostro team di esperti, per ricevere informazioni gratuite sul divorzio; oppure chiama il nostro numero diretto: 3791156991 o contattaci su Whatsapp, siamo a tua disposizione.

Le opinioni degli esperti

Osservando le opinioni di professionisti psicologi e di avvocati specializzati nel diritto di famiglia, la risposta appare tutt’altro che scontata.

“Questa è una situazione senza precedenti che è difficile da prevedere”, ha detto il professore di psicologia dell’Università di Boston Steven Sandage, specializzato in consulenza di coppia.

“Non esiste un precedente simile documentato nella storia dell’umanità da usare come esempio per determinare quali tendenze si potrebbero vedere nei prossimi mesi e anni” in Italia e nel resto del mondo riguardo ai divorzi.

Ai nostri giorni divorziare è più facile e sicuramente più accettabile di quanto, per esempio, non lo fosse nella società civile dopo la pandemia legata all’influenza cosiddetta “spagnola” del 1918.

 

Leggi: “Cause di divorzio: 5 errori che portano al divorzio

 

Ovviamente, le coppie hanno dovuto modificare e, in alcuni casi, stravolgere completamente la propria quotidianità, adattando la loro giornata alle nuove costrizioni legate alla pandemia in atto.

A volte si vive in spazi vitali limitati e le coppie si trovano a lavorare e, contemporaneamente, a badare ai figli in condizioni che facilmente esasperano gli animi.

 

Divorzi e crisi economica: sarà possibile affrontare il divorzio dopo il Covid-19?

Essere confinati in pochi metri quadri potrebbe senza dubbio accelerare la rottura, soprattutto nelle coppie che soffrivano già da tempo di problemi nella loro relazione.

Anche il profondo impatto economico dovuto alla quarantena forzata potrebbe giocare un ruolo fondamentale nell’aumento dei divorzi.

Per le coppie infelici che vogliono divorziare dopo questo periodo di blocco forzato, potrebbe diventare impossibile sostenere la spesa economica della separazione: molte persone si trovano in cassa integrazione o si vedono costretti a chiudere la propria attività.

 

Vuoi separarti a poco prezzo e non sai come procedere? Chiama il numero diretto 3791156991 o lascia un messaggio su Whatsapp. In alternativa, puoi lasciare i tuoi dati compilando il form sottostante e verrai ricontattato gratuitamente dal nostro team.

 

“Guardando alle crisi del passato, si percepisce facilmente che sotto stress finanziario, è più difficile per le coppie divorziare, specialmente nelle aree dove la vita ha un elevato costo”, ha detto Sandage.

 

 

Gli aspetti psicologici non sono da sottovalutare: il divorzio per ricominciare a vivere

Gli psicologi intervistati su “COVID-19 e tendenze al divorzio”, hanno chiarito che ogni coppia è diversa dall’altra e che il risultato di questo periodo di distanziamento sociale è legato anche al livello di crisi in cui la coppia si trovava prima della pandemia.

Catherine Cohan, autrice di uno studio su divorzio e 11 settembre 2009, ha studiato le coppie che hanno vissuto catastrofi naturali e terrorismo ed ha indagato su come il COVID-19 potrebbe influenzare l’andamento dei casi di divorzio nel prossimo anno: “sebbene la pandemia di COVID-19 sia unica nel suo genere, relativamente al tipo di catastrofi che vengono studiate (catastrofi naturali, catastrofi terroristiche, crolli finanziari, ecc.), penso che potremmo osservare alcuni risultati simili, prevedo un aumento della violenza domestica e del numero di casi di divorzio entro il prossimo anno.”

Quando si tratta di prendere decisioni e di come le coppie potrebbero cambiare il loro percorso di vita dopo COVID-19, la Cohan sottolinea alcuni passaggi tratti dal suo studio del 2002 sugli effetti che l’uragano Hugo del 1989 ha avuto sulle relazioni: se le persone colpite dal disastro abbiano scelto di sposarsi, divorziare, o avere figli.

 

Per ricevere informazioni sul divorzio e sulla separazione in maniera gratuita puoi chiamare il numero diretto 3791156991 o lasciare un messaggio su Whatsapp. In alternativa, compila il form sottostante e ti contatteremo noi il prima possibile.

A richiedere i documenti per il divorzio ci pensiamo noi!

 

La sua ricerca ha dimostrato che nel giro di un anno dal disastro naturale ci sono state, in generale, più decisioni importanti: la gente non voleva solamente divorziare, ma in generale fare cambiamenti radicali nella propria vita.

“L’analisi dei risultati suggerisce una nuova prospettiva, ovvero che il disastro naturale ha spinto le persone ad agire”, ha scritto l’autrice quando ha pubblicato le sue ricerche sul Journal of Family Psychology.

 

Le problematiche attuali

In Cina, le domande di divorzio sono aumentate una volta che le persone hanno potuto lasciare le proprie case.

Gli avvocati di famiglia intervistati, hanno detto che al momento non si stanno preoccupando della probabile ondata di divorzi perché i loro problemi più immediati riguardano la custodia dei bambini, le violenze domestiche e il fatto che i tribunali siano chiusi per casi che non sono considerati emergenze, di certo non aiuta.

 

 

Se vuoi avvalerti della nostra consulenza, chiama il numero 3791156991 oppure contattaci su Whatsapp. Puoi compilare anche il form che trovi qui sotto per essere ricontattato gratuitamente. Siamo esperti in divorzio, divorzio breve e separazione.



 

Condividi questo articolo:
0
951642cc6a289363eb0351b1c8753612c7f0ae6b
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: