Come chiedere divorzio: hai deciso per la separazione, e ora?

Come chiedere divorzio: hai deciso per la separazione, e ora?

Come chiedere divorzio: hai preso la decisione sofferta di separarti, ma come dirlo al partner? La decisione è presa: vuoi separarti e ti stai domandando come chiedere divorzio, come dirlo al tuo partner. Rompere un rapporto tanto intimo quanto può essere, o essere stato, un matrimonio è sempre un passo delicato da affrontare, che richiede nervi saldi, determinazione, convinzione e decisione. Per quanta possa essere la rabbia o la delusione, l’idea di fare del male o comunque ferire chi si è un tempo amato non è facile da digerire e affrontare. Ma se si è convinti della propria decisione, perché si è capito che la cosa migliore da fare (leggi Separarsi: 6 casi in cui il divorzio è la risposta migliore,) bisogna portarla avanti. Adesso.   Leggi: Perché divorziare adesso e non temporeggiare a oltranza?   Bisogna avere coraggio, amor proprio, dignità e maturità interiore. E organizzare prima le idee e le mosse giuste per affrontare tutto nel modo opportuno. Chiedere la separazione o il divorzio è una bella gatta da pelare, ma senz’altro anche un’opportunità di crescita e di confronto con se stessi e con la propria determinazione.   Se vuoi avvalerti della nostra consulenza, chiama il numero 3791156991 oppure compila il form che trovi qui per essere ricontattato gratuitamente. Siamo esperti in divorzio, divorzio breve e separazione.   La difficoltà di solito sta nel fatto che si teme che l’altro non voglia separarsi, o che non abbia alcun sospetto sulle vostre intenzioni, magari perché non siete soliti a scenate epocali. Eppure il rapporto è deteriorato, e sapete che nulla cambierà mai nonostante le promesse, quindi avete deciso di comunicare la vostra...
Come chiedere il divorzio? 5 donne ci raccontano come hanno fatto

Come chiedere il divorzio? 5 donne ci raccontano come hanno fatto

Ok, hai deciso: credi che la scelta più giusta sia quella di separarti. Ma come chiedere il divorzio? Per rispondere alla lecita domanda “Come chiedere il divorzio?” abbiamo chiesto a 5 donne di condividere il modo in cui hanno chiesto il divorzio e cosa è avvenuto in seguito. Se ancora invece non riesci a decidere ma senti che sia l’unica cosa da fare, leggi l’articolo “Decidere di divorziare: i 5 blocchi mentali che ce lo impediscono” Se vuoi divorziare ma non sai come muoverti, chiama il numero diretto 379 1156991, in alternativa compila il form di contatto oppure avvia la chat. Ecco le loro testimonianze (nomi di fantasia):   Giada, 31 anni “Quando l’amante di mio marito mi ha chiamata per spiegarmi ogni dettaglio, ho fatto immediatamente i bagagli e ho lasciato casa. Non gli ho detto dove sarei andata, e non ho risposto alle sue telefonate. Onestamente, volevo che si accorgesse che avevo scoperto la sua relazione, e che tra noi era finita. Volevo dargli un indizio. Sono andata a casa di mia madre e sono rimasta lì per un po’. Lei mi ha aiutato a trovare un avvocato divorzista e a rimettermi in sesto. Infine lui ha capito dove mi trovavo ed è venuto a casa di mia madre. Quando è arrivato, mia madre non lo lo ha lasciato entrare e gli ha detto che intendevo divorziare. Dicendogli, ‘La prossima volta che potrai parlarle sarà in tribunale.’ Un bel casino, certo, ma io non volevo parlare con lui perché temevo provasse a convincermi a tornare a casa.”   Claudia, 35 anni “Era una situazione casa e chiesa. Mi sono...
Cause di separazione: quando ci si lascia “a causa” dei figli.

Cause di separazione: quando ci si lascia “a causa” dei figli.

Quali sono le più frequenti cause di separazione? Pare che molto spesso i motivi ruotino intorno ai figli. Una delle principali cause di separazione pare sia proprio l’arrivo dei figli. Strano, dite? Beh, quando in una coppia arriva un figlio gli equilibri si stravolgono: l’assetto cambia completamente, cambiano le priorità, il modo di approcciarsi l’uno all’altra, le abitudini. È un po’ come dover ricominciare da capo, come dover conoscere una nuova persona. Spesso la persona che hai sposato non la riconosci più e te ne ritrovi a fianco un’altra; ecco perché, in generale, fare un figlio per recuperare un rapporto in crisi quasi sempre si rivela la peggiore delle mosse. Un figlio porta con sé nuove responsabilità per entrambi, nuovi sforzi fisici ed emotivi per mantenere il corretto equilibrio tra la cura verso il bebè e la cura verso il partner e verso la propria persona. E non tutti sono in grado di reggere e gestire questo terremoto emotivo e fisico.   Leggi anche “Affidamento congiunto, esclusivo o alternato dei minori: guida completa“   Gli studi confermano che una coppia con figli ha un duro esame da sostenere Uno studio condotto qualche anno fa in Svezia ha messo in evidenza come ben una coppia su tre, e quindi il 33% delle coppie con figli, si ritrovi, intorno ai 4 anni del figlio, nel bel mezzo di una bufera con il coniuge che porta alla rottura e quindi alla separazione. Per l’esattezza l’età media è di 4 anni e 8 mesi. Un dato senz’altro sconcertante, se si pensa alla frase “i figli uniscono“.   Se vuoi avvalerti della nostra consulenza, chiama...
951642cc6a289363eb0351b1c8753612c7f0ae6b